News

Chi è il protagonista del Google Doodle?

Il doodle di Google dedicato a medico ungherese, pioniere del lavaggio mani

20 Marzo 2020

Audace Palestre vuole aiutarvi a capire chi è Ignaz Semmelweis e perché è il protagonista, fino ad oggi sconosciuto ai più, del doodle di Google di oggi, 20 Marzo 2020.

Ignaz Semmelweis fu uno scienziato vissuto nel diciannovesimo secolo, celebrato oggi da un doodle di Google. Iniziamo spiegando cos'è un Google doodle: un doodle di Google è un'alterazione speciale e temporanea del logo sulle home page di Google destinata a commemorare festività, eventi, traguardi e personaggi storici notevoli.

La celebrazione di oggi però non è per l’anniversario della sua nascita o della sua morte, ma è legata a una scoperta che Semmelweis fece e che si sta rivelando fondamentale in questi giorni di pandemia: viene considerato "il padre del controllo delle infezioni" e pioniere nel lavaggio delle mani.

Potrebbe lasciarci scioccati sapere che il lavaggio delle mani non è sempre stata una pratica comune, anche nel campo della medicina. Nel 1847 scoprì che la "febbre puerperale", a quel tempo responsabile della morte di molte donne che partorivano in ospedale, era causata da una infezione della stessa natura di quella che uccideva i chirurghi che si ferivano accidentalmente nel corso di esami su cadaveri o mentre effettuavano interventi su pazienti infetti. In sostanza, le mani non pulite bene o non disinfettate, erano il veicolo della malattia.

Preparò quindi una soluzione igienizzante in una bacinella e vi fece lavare le mani ai medici: la pratica fece calare il tasso di mortalità post-parto dal 18 per cento al 2 per cento. Nonostante questo, la norma non fu interiorizzata dai medici dell’ospedale, che la rispettavano controvoglia e con poca costanza. Anche la comunità scientifica non accolse positivamente le sue scoperte e il suo libro sul tema fu recensito molto negativamente, cosa che gli indusse comportamenti imprevedibili. Nel 1865 fu rinchiuso contro la sua volontà in un’ospedale psichiatrico.

Guida per lavare le mani

La sua scoperta fu inizialmente osteggiata ma in queste settimane il suo insegnamento appare quanto mai importante, ripetutamente ricordato dalle autorità sanitarie e governative di tutto il mondo.

Oggi se possiamo lottare contro il CoVid-19, se abbiamo debellato il tifo e il colera, se la peste è soltanto una malattia del passato lo dobbiamo all'igiene e alla pulizia delle mani in particolare.

E dunque anche a Ignaz Semmelweis e alla sua intuizione. Per questo, Audace Palestre si unisce a Google, e vogliamo ricordarvi come si lavano bene le mani riproponendo il video del Doodle di Google.

In più vi segnaliamo la nostra news in cui vi illustriamo i nuovi standard d'igiene in Audace Palestre.